fabrizio_pisasaleFabrizio Pisasale

Fabrizio A? il mio nome, ma di nomi me ne sono stati attribuiti molti nel corso della mia vita.

Ho passato i 40, sono padre, e vivo a Roma.

Di Roma ho sempre amato la��arte e la cultura di cui A? intrisa, come un panno bagnato dentro un secchio da��acqua, ancora passeggiando per le vie del centro si assapora odor di antico.

E cosA�, nipote di una zia latinista, sono cresciuto tra le rovine dei fori romani ed il Colosseo, in un quartiere a poche centinaia di metri da S.Pietro in Vaticano.

Mia zia A? stata il mio mentore, la risorsa che mi ha trasmesso fin da bambino la��amore per la cultura della��antica Roma, per la filosofia, e soprattutto per il latino.

Ad 8 anni, mi sono trovato davanti il mio secondo maestro.

Senza saperlo, avevo iniziato il piA? lungo cammino della mia vita, conoscendo la��unico amore che mai ho abbandonato: lo Yoga.

Studente modello, fino alla��etA� di 14 anni.

Una��adolescenza complicata ha fatto in modo che smettessi di rivolgere la��attenzione agli studi. Ho passato i miei anni di gioventA? sui campi di pallavolo, allenando e sfogando la rabbia repressa della mia condizione di ex bambino prodigio.

Lo sport A? stato la mia vita, dopo aver militato in tante squadre di tanti campionati diversi ho deciso di diventare allenatore. A 20 anni allenavo giA�, in un lungo viaggio nelle isole Canarie ho avuto la possibilitA� di allenare una squadra del massimo campionato spagnolo, e cosA� la��anno successivo ho fatto nella mia cittA� natale.

3 anni di esperienza nello sport professionistico sono stati sufficienti a capire che non era quella la mia strada:

A 22 anni, con la vita davanti, ho cambiato radicalmente orientamento entrando nel mondo della��informatica.

Ho continuato a praticare lo yoga, mentre con pazienza e buone capacitA� mi affermavo nel mondo della sicurezza informatica.

Il mio mestiere era quello di scrivere progetti; si trattava del modo migliore di esprimere il mio talento migliore: la scrittura, e sempre la��ho svolto con passione.

La vita A? una doccia fredda in un attimo sei fuori dai sogni, e dentro il sistema, ed il tempo inesorabilmente passa.

35 anni, la��anno della nuova svolta.

Tanti anni di mestiere informatico, tanti anni di pratica quotidiana di yoga, inizia la scalata alla libertA�, desideravo essere felice, il lavoro mi assorbiva troppo, volevo sentirmi libero.

 

E cosA� oggi mi occupo di Marketing e strategie di successo, formo insegnanti di yoga, pubblico siti web sul benessere [mi auguro che questo sito possa esserti da��aiuto].

 

Un giorno un ragazzo di 16 anni, pieno di rabbia, di sogni, e di tanto cuore, espresse con tutta la forza della sua giovinezza un desiderioa��

Quel ragazzo giurA? a sA� stesso di fare della sua vita una��opera da��arte.

A�

Ci sono momenti nella vita che possono cambiare il tuo destino, quel desiderio, ancora mi rimbalza addosso, ed per questo che oggi leggi queste righe; perchA� il sogno ed il coraggio di avverarlo creano una nuova realtA�.

 

Che questo mio saluto possa lucidarti la��anima.

 

Prometeo

A�